#Montessori La scatola delle idee

30,00

Una stupenda scatola di latta riempita di cose per far giocare il tuo bambino.

Come?

Secondo la teoria del gioco euristico di matrice montessoriana.

I bambini, tramite attività di esplorazione e di ricerca, provano a scoprire da soli il senso e il significato dei materiali, senza avere necessariamente uno scopo finale, se non l’esplorazione stessa. Tra i 12 e i 20 mesi, infatti, il bambino è molto interessato alla fisicità degli oggetti, alla loro fattezza e al loro uso specifico. Ha bisogno di tirare, scuotere, sentire il rumore degli oggetti, per conoscerli e per rapportarsi ad essi. Per questo, piuttosto che riempirlo di divieti e pensare che ci sia qualcosa di sbagliato nel suo comportamento, proponiamo LA SCATOLA DELLE IDEE.

Il Gioco euristico “consiste in una spontanea attività di esplorazione e si compone di una serie di oggetti destrutturati (come per il cesto dei tesori) proposti al bambino in una scatola chiusa e solo a lui accessibile. Il gioco euristico sviluppa la capacità di concentrazione e di manipolazione.”

Anche in questo caso, il ruolo dell’adulto è di osservazione attiva. Non deve intervenire, se non nel momento in cui il bambino inizia a lanciare gli oggetti o a spazientirsi. In questo caso l’adulto propone il momento del riordino, invitando il bambino a rimettere a posto gli oggetti in barattoli che precedentemente gli saranno stati dati.

Condividi il prodotto e ottieni il 10% di sconto!

5 disponibili

Descrizione

Una stupenda scatola di latta riempita di cose per far giocare il tuo bambino.

Come?

Secondo la teoria del gioco euristico di matrice montessoriana.

I bambini, tramite attività di esplorazione e di ricerca, provano a scoprire da soli il senso e il significato dei materiali, senza avere necessariamente uno scopo finale, se non l’esplorazione stessa. Tra i 12 e i 20 mesi, infatti, il bambino è molto interessato alla fisicità degli oggetti, alla loro fattezza e al loro uso specifico. Ha bisogno di tirare, scuotere, sentire il rumore degli oggetti, per conoscerli e per rapportarsi ad essi. Per questo, piuttosto che riempirlo di divieti e pensare che ci sia qualcosa di sbagliato nel suo comportamento, proponiamo LA SCATOLA DELLE IDEE.

Il Gioco euristico “consiste in una spontanea attività di esplorazione e si compone di una serie di oggetti destrutturati (come per il cesto dei tesori) proposti al bambino in una scatola chiusa e solo a lui accessibile. Il gioco euristico sviluppa la capacità di concentrazione e di manipolazione.”

Anche in questo caso, il ruolo dell’adulto è di osservazione attiva. Non deve intervenire, se non nel momento in cui il bambino inizia a lanciare gli oggetti o a spazientirsi. In questo caso l’adulto propone il momento del riordino, invitando il bambino a rimettere a posto gli oggetti in barattoli che precedentemente gli saranno stati dati.